Pubblicata il 25/04/2004
in questo luogo segreto
quante croci
di certo
non sono
la prima.
I tuoi denti
affilati
incidono
il corpo
ma prima
l'anima.
Lo stupore
il veleno
sottile
che notte
dopo notte
inquina l'essere.
In catene
nel buio
la mente
impazzita.
Domande
senza risposta
perchè,
perchè,
perchè,
mi vuoi distruggere
puro diletto
un hobby segreto
.Anche il nome
della mia colpa
vorrei conoscere.
Attenti voi,
se incontrate
una faccia d'angelo
è la maschera
del diavolo.
Ora so che esiste
avrei riso
prima di te.
l mio mondo
aveva le foglie di menta
e gli alberi di cioccolato
prima di te.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Il ritmo di questo brano sembra spaziare tra un battito del cuore ed una pulsazione del cervello. La costruzione d'intensità crescente, accelera implorante fino alla stoccata finale, che, languida e passionale continua a scandire il suo tempo con il pugno che si batte sul petto del mea culpa e la voglia di ritornare al lieto gioco dei bambini.

bella

un bacio
Kat

il 25/04/2004 alle 10:53

E' fantastica!
se dovessi dirti i versi che mi hanno colpito
dovrei ricoprire la tua poesia
e bello anche il ritmo che gli hai dato
spezzando i versi come hai fatto.

Ma perchè
non mi sono accorto prima di te?
scrivi in maniera stupenda!

Un bacio.

Alessandro.

il 25/04/2004 alle 11:52

E chi mai avrai mai incontrato?
Il diavolo in persona? Sei sicura di non essere in condizione
di squilibrio, quindi di aver percezioni un pò alterate, distorte?
Forse l'unica colpa, se così si può chiamare é l'identificazione con gli stati negativi della mente.
La poesia comunque é molto intensa, piena di pathos e ben espressa.
Vai oltre...la vita non finisce con le disillusioni, anzi!
Buona domenica
P.

il 25/04/2004 alle 13:20

Ma tutti questi maestri e consiglieri... Basta... Forse lunetta chiede solo un po' di comprensione !!! E che cavolo lo si capisce benissimo, basta soffermarsi su quei PERCHE' PERCHE' PERCHE'... senza punto di domanda ... la risposta nn appagherebbe. FM spero solo che il destinatario abbia letto questa tua invettiva Baci Umberto

il 25/04/2004 alle 14:52

Una introspettiva eccellente che riesce a fare evaporare tutti i miasmi di ferite interiori non curabili ponendo a te stessa domande avare di risposte. Veramente un gioiello questa POESIA
Un ciao
Cesare

il 25/04/2004 alle 21:04