Pubblicata il 16/01/2002
Finalmente
riusciamo a vederci
vieni da me.
Ti aspetto con ansia
ti desidero da due settimane.
Il citofono suona e la porta
é un lontano ricordo,già
sei tra le braccia,
abbandonata ai miei baci,
ricoperta ai miei baci.
Ti cerco ,mi cerchi senza sosta
e stuzzicando i rispettivi sessi
ti dico fermati o vengo.
Aspetta che scaldi i tuoi
sensi,con le migliori intenzioni
ti bacio sul sesso
e la lingua ti spinge
sul mare dei gemiti
sul Mar dell'Orgasmo.
Adesso devota,
mi vuoi dentro te
ed allora t'innesti
sul frutto maturo
con il tuo smisurato amore.
Il mio mare è breve
ma l'orgasmo infinito.


  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)