Pubblicata il 26/02/2004
Che sia salita per salire ancora,
oltre il dolore al cielo, alla vittoria,
il lungo tempo che ti attende, giro
di luce e pace, fuga di infinito.

E fu di sale il sogno, e sangue amaro
del dolce tuo salire, e pioggia e sole
di uomini soli la tua strada, il mondo,
il mondo di te grande, e amore in dono.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)