Pubblicata il 16/02/2004
corpi
abbattuti
scomposti
immobili
in abbracci
e conforto
di letti
riposa
il dolore
incrocio
di occhi
fissi
e sgomenti
di chi accompagna
intorno
uomini
che hanno perso
la libertà
del corpo
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

In ospedale ho accompagnato una mia collega la scorsa settimana e sono rimasto colpito dal dolore che si incrociava col lavoro dove il dolore per altri era lavoro routine...
Bacio Ciao

il 17/02/2004 alle 13:21

un incalzare di sguardi di dolore e impotenza che si incrociano ...in corpi imprigionati ... sguardi faticosi, frammentati ... scorrono frenetici nei corridoi di una corsia
e i tuoi versi rendono bene l'idea ...

un caro saluto
*E

il 17/02/2004 alle 14:12

Grazie E , è proprio così
esagero e ti mando un bacio
f.

il 17/02/2004 alle 14:33

non ho meriti, mi sono ritrovata immersa in quella circostanza diciamo forzata, prima o poi tocca a tutti di dover accompagnare qualcuno al pronto soccorso, e la fortuna è quando non sono altri ad accompagnare te, lo sgomento negli occhi dei sani
era proprio questa vicinanza con la rovina dei corpi e la paura che ti tocchi.
un bacio
f.

il 17/02/2004 alle 14:38

quindi hai fatto un'esperienza simile...io sono rimasta colpita dal loro lavoro che reca sollievo e le xsone si sentono affidate, il dolore sotto controllo e quello che sembrava disastro e rovina tornerà vita.
credo che più a nord si va e meno la sanità
è -mala-. Di sicuro esci e la tua vita è xfetta e ti senti di ringraziare x quello che hai che è esattamente quello che ti serve e l'aria grigia e inquinata della mia città che sbatte sul viso ad ogni passo mi piace quanto quella del mare più profumato. Cammino, Respiro, tento di Amare il mondo...credo sia tutto qui, il resto...palle
Un Grande Bacio
f.

il 17/02/2004 alle 14:49

Ecco xchè sei la Splendida che sei!!!! Tu sei tra i fortunati che sanno Godere di ogni respiro come dovremmo sapere tutti..
Tanti baci coscienti
f.

il 17/02/2004 alle 14:51

Ti prego credimi spero di ricordarmelo sempre, non sappiamo quando ci toccherà stare tra gli accompagnati e non gli accompagnatori, quindi x ora ad ogni respiro Grazie e Gioia....solo il respiro e il camminare padrona di te...il resto è mente che mente.
strabaci di Gioia
f.

il 17/02/2004 alle 14:55

quanta verità
nelle tue parole
quanto dolore....
ogni volta
che ne esci...
comè ...bella
la vita!

u salutone

nino

il 17/02/2004 alle 16:48

...e tu sei infermiera ed in caso di guerra crocerossina.Fossi ferito mi farei curare solo da te.
Un bacio
soleb.

il 17/02/2004 alle 16:50

... e quindi W la Gioia e la Consapevolezza che quel che abbiamo è xfetto.
un bacio
f.

il 17/02/2004 alle 16:58

...visto che maratona tra i tuoi versi eh???!!!.-))))))
non ti conviene non sono x niente buona, nè paziente nè niente di quel che occorre ma magari x quando arriverà la guerra avrò imparato...ci stiamo lavorando su no?
invece di bacio mi voglio esercitare e ti faccio una
iniezione...mi devo esercitare no? vuoi mica che l'ago si rompa quando poi sei ferito meglio ora che sei sano e sopporti meglio.-)))))))

il 17/02/2004 alle 17:09