PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 16/02/2004
Dipinte immagini senza spazio 16.02.2004

Ora che
malgrado l'Inverno
il mandorlo è fiorito
ed offre generosi rami
- per i passeri ospitale -
vorrei soltanto
non arrivi il vento a spezzarli

Ora che appare incanto
il tempo da petali avvolto
vorrei soltanto
non se ne strappino i sogni

E' lieve il danzare
come armonia che chiama
e la musica intona
note conosciute
ma dove?

Sono respiri immoti
e il tempo non conosce
più alcun luogo
rarefatta atmosfera
tra fruscii d'ali

Sconfinano dimensioni
tra quel che vedo
e quel che era
ma quando?

Si compenetrano istanti
in tempo che srotola misteri
- dipinte immagini senza spazio -
e nel soffio d'alba io c'ero

Poe

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Splendide immagini quelle che dipingi in questi versi ( per usare le parole del tuo titolo ), pervase di un misticismo cosmico e universale estremamente affascinante... un grande bacio a te.
Michele

il 16/02/2004 alle 17:58

e nel soffio d'alba io c'ero.............irenegiulia

il 16/02/2004 alle 18:19

Dalla mia finestra vedo un mandorlo fiorito,
i masseri si muovono sulle sue fronde con gioia
e delicatezza...osservi e sembra che il tempo
si fermi...che sei in altro luogo...

Ti abbraccio
Poe

il 16/02/2004 alle 18:48

E sei qui...

Grazie

Un abbraccio
Poe

il 16/02/2004 alle 18:53

molto sentita e piaciuta

il 12/08/2017 alle 10:33