Pubblicata il 13/01/2002
Ho il vizio della vita..
non riesco a smettere..
Nonostante i suoi calci, la sua riluttanza ad accettarmi..
non voglio smettere..
Il mondo mi attanaglia in una morsa senza scampo...
tremo..ma non mollo..
Con ostinazione mi impongo al suo cospetto...
docile, ribelle..mi deve accettare...
Del resto il nettare dell'esistenza
quasi mai è dolce..
ma sa farsi gustare...
e a volte regala emozioni forti, incontenibili..
Agguanto, furtivamente tutto...
l'affetto del mio cane,
una risata tra i miei,
il pensiero di un presente avverso...
Voglio tutto..il bello e il brutto..
l'amaro e il dolce...
So che sul mio viso non potrà cadere pioggia in eterno...
so che prima o poi il bivio che ho di fronte
lascerà il campo ad una strada larga...
a senso unico...
L'odore della serenità, disseta i miei sensi..
insoddifatti, prostrati da salite ripide...
Provo ad immaginare il sapore della vittoria, della soddisfazione...
e continuo a lottare.. a vivere...
Sì.. ho un vizio che, subdolamente, ti tradisce,
come una sigaretta che, silenziosa, dilania la tua esistenza:
la vita.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)