Pubblicata il 12/01/2002
Mentre vago
distrattamente nel vagone,
vedo un baro
con l'aspetto d'un barone
che fa un botto
pigiando su un bottone.
Ed io a questi
pongo una questione:
- giacchè sei mago
(magari col magone),
fammi un canto
proprio in quel cantone.
Io farò il tifo
venisse anche un tifone!
Apre la bocca
e ingoiando il boccone
mi fa - la pianti?
Io sono un piantone,
non un riccio
che passa da Riccione!
- Ma io c'ero,
t'ho visto col cerone,
eri un po' lento,
in vero un polentone.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)