fax
Pubblicata il 12/01/2002
Impercettibili tracce di vita,
sparse un po' ovunque,
non fanno rumore ma sanno parlarsi.
Mi siete passati attraverso,
un esercito di agguerriti figuranti
avvolto da una gelida nebbia...
Sta scritto in cielo...
La lenta agonia di piccoli frammenti,
un fiore che non sboccia,
un attimo prima di respirare si ferma...
E ascolta,
ascolta la notte salire nel vento,
ascolta le piccole crepe danzare frenetiche nel buio.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

molto bella . ciao .karla .

il 12/01/2002 alle 12:16

Mi piace.ciao Angela

il 12/01/2002 alle 14:40

Caro fabrizio, non ti preoccupare non sei solo a trovarti in un mondo incerto, a trent'anni suonati e con tanti dubbi.
Ciao
Paolo

il 13/01/2002 alle 03:26