Utente eliminato
Pubblicata il 12/01/2002
Le fate...
Esse girano silenziose,
in punta di piedi,
sottovoce cantano,
in quel mondo di fantasia
di cui sono sempre state
le indiscusse padrone.
Le hai sognate per anni,
in quel lettino di lacca bianca,
col dito in bocca e l'orsetto
stretto al petto.
Le sentivi arrivare,
chiamate dalla voce
che sapevi amarti,
ma gli occhioni,
appesantiti dal sonno,
mai ti hanno permesso
di vederle.
Le fate, bimba mia,
sorvegliavano il tuo sonno.
Una, la biricchina,
un giorno appoggiò
l'indice sulla tua guancia.
Sì, proprio lì dove hai
la fossetta!
Le fate...
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)