Pubblicata il 26/01/2004
Eravamo in tanti,
quel freddo pomeriggio di Dicembre
per l'ultimo saluto/inizio
d'una attesa non definita,
del disbrigo pratiche
per l'iscrizione al Jazz club del Paradiso.

In tanti raccolti,silenziosi
increduli e dubbiosi
su quanto ci riservi il dopo.

La bara,
nelle vicinanze dell'altare
era scatola di legno
una custodia...... del lato umano delle cose.
L'anima é altro,
un filo che ci lega sempre al cielo,
nell'attesa che si compia il viaggio
e si ritorni......
all'inizio della storia.



" In ricordo di Sergio Amato amico e batterista jazz
25/01/2004 "
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Ciao antos....un semplice saluto.

un abbraccio
ac

il 26/01/2004 alle 14:39


grazie Alba
Anto

il 26/01/2004 alle 18:57


grazie per le belle parole Serafina ricambio l'abbraccio
e tanti saluti a casa.
Anto

il 26/01/2004 alle 18:59