Pubblicata il 22/01/2004
F¶DA?ere,scottate le zucchine,
saltarle in aglio,sposarle ai gamberetti
e lessare nel timbro al cartellino
la durezza del giorno che é passato.
Ecco il mio invito agli uomini
col sole nel sorriso,
escluso,é chi non é onesto con se stesso,
a questi la cucina gira male,
per gli arrivisti supplì in rosticceria.

Ma gli gnocchi passati al pomodoro
da gustar coriandoli di manna
sotto la tavola,al cader del tovagliolo,
son altra cosa,
mollezza d'acqua e di farina
paradisiaca,come la costola d'Adamo.

Il cibo infatti s'imbandisce piano piano
come arte antica e al gusto del palato
la fretta é sempre stata sua nemica,
che si consumi intera la candela fino al dessert,
alla fragola.....in gelato.



" Di Antos,L. Cangini,MaxBella..... 10 Ottobre 2003 "

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)


A tutti gli amici che hanno letto o leggeranno la poesia,la poesia non inizia con F'DA (il computer ha scritto altro)
ma l'inizio é : Che piacere,scottate le zucchine etc....

un saluto
Antos per il trio d'autori

il 23/01/2004 alle 17:45