Pubblicata il 20/01/2004
Scrivo per te mio sogno

Mio irraggiungibile sogno
perché una carezza non potrà sfiorarti i capelli
nè il tuo profumo raggiungere i miei sensi,
scrivo per provare di nuovo l'incanto di essere ancora qui, ora, con te,
mio sogno, questa è l'unica maniera che ci è data
per potere essere la dove uno l'altra cerca
in un ricordo, uno sguardo, una parola soffiata dal vento,
Un dio inesorabile ci ha guidati l'uno all'altra
attraverso luoghi e pensieri insondabili,
affondando consapevolmente la sua mano dove una ferita sconosciuta
sanguinava dal nostro essere speranza e felicità rapprese.
Lo stesso perfido nume ha impastato poi il destino con miele e fiele
e ci lega ora l'uno di fronte all'altra nel buio assoluto del rimpianto
facendoci espiare la colpa di essere stati capaci
di costruire intensi sentimenti ed emozioni profonde
che hanno raggiunto e scalzato la paura provata
quando con le dita ne abbiamo avvertito l'immenso calore.
Così quello stesso destino ci ripaga ora in smarrimento
ciò che è stato speso in illusioni e trepidazione.
Mio sogno sincero mio spiraglio di assoluto
serba in te queste mie parole
come io custodisco la dolce pena di pronunciarle.
............................................
Oggi tutto è confuso getto questa ancora.
  • Attualmente 4.75/5 meriti.
4,8/5 meriti (4 voti)
tla

sorrido a te ...
e al tuo sogno
... tu sai ...
quanto e come
ogni tua parola ...
ogni pensiero ...
mi portino altrove
... in un'altra dimensione
dove sono io ... sola
... e il mio sogno ...

mille sorrisi per te
Gloria

il 20/01/2004 alle 14:42

Irresistibilmente affascinante questo volo onirico ammaliato che cerca condensazione, inspira la sua meta ad occhi chiusi, compie un viaggio saporoso nel vento subliminale, in dolce e delicatissimo trasporto.
Un caro saluto Sergio.
Max

il 21/01/2004 alle 13:20

Ed a tutti i sorrisi rispondo uno ad uno ognuno con il suo motivo ognuno con il suo trasporto, ad ognuno con la sua sincerità e spontaneità.
Ciao
Sergio

il 24/01/2004 alle 08:37

La mia emozione è pari a quella che tu provi leggendo i miei versi ed apprezzandoli, grazie
Sergio

il 24/01/2004 alle 08:38

Sento che non ti è estraneo questo sentimento, e nemmeno il modo di percepirlo, benvenuta nella folta schera degli innamorati malinconici languidi dolci e inguaribili....
Ciao
Sergio

il 24/01/2004 alle 08:54

Caro Max, come già ebbi modo di dire, ogni tuo commento coniuga una lettura attenta e partecipe, ad una interpretazione personale attraverso una forma splendida, grazie
Sergio

il 24/01/2004 alle 08:57