Pubblicata il 09/01/2004
Tendere nel vento ponti inesistenti
su un tempo che si accorcia

e allungare la strada
lasciando cadere
specchi infranti
su riflessi
che si dileguano
tra cespugli di canne piegate

a ondeggiare
senza sapere quando si rivedranno
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Ohibò, la categoria non doveva essere Alieni ma La casa della poesia. Nonsocomesiasuccesso......
Qualche alieno!

il 09/01/2004 alle 14:51

tendere nel vento ponti inesistenti......non riesco a scegliere un verso mi piace Tutta Tanto...Bellissima
si può magnificamente adattare ai casi di ognuno..
Ciao
F.

il 09/01/2004 alle 16:37

Sei molto gentile. Grazie mille per le tue parole e buon fine settimana
carmen

il 09/01/2004 alle 16:55

Mi accorgo solo oggi di aver dimenticato di scrivere la seguente NOTA
"In omaggio alla sintesi......un romanzo in una decina di versi"
:)

il 05/02/2004 alle 08:46