Pubblicata il 07/01/2002
L'alba venendomi incontro
mi schiaffeggió.
Le mie lacrime
come pioggia scrosciante
che s'incolla e scivola sui vetri
s'infilano nel mio naso
e nella gola.
Colano sul mio petto nudo
irridendo il cuore
affogando ancor di piú
il mio io.
Stanotte eri tu.
Amore. Amore.
Ti chiamai ancora una volta.
Amore.
L'alba venendomi incontro
mi schiaffeggió.
Le mie lacrime di gioia
stanotte amore
speravano
credevano
scaldando il mio io
inumidendomi il cuore
davano senso alla battaglia vinta
non tenendo conto che la mia guerra
era ormai persa.
Amore.Amore.
Amor mio.
L'alba venendomi incontro mi schiaffeggió
e...........................
Mi sveglio da un torpore comatoso.
Amore. Amore.
Amor.....?????...?????????
Amor..tacci tua era ora che te ne andassi.
L'alba venendomi incontro...........
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)