Pubblicata il 02/01/2004
Due estati fa
quando al risveglio con il sole
prima della coscienza di me
entrava la coscienza di Te
ed era l'infinito.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Prima della coscienza di me
entrava la coscienza di te
.......
ma che spettacolo che sei
in questo amore sublime e quasi sublimato
che convergendo diverge all'infinito...
Semplicemente splendidi questi tuoi versi d'amore e ricordo, malinconia e sogno, meno diretti di un "ti amo" ma infinitamente più profondi e vicini a quello che per me è l'Amore...
un sorriso e una lacrima mi hanno suscitato
e questi dono a te, e al tuo immenso cuore
Bacio a 5 punte
(oh non riesco a scrollarmi di dosso l'effetto dei tuo versi... davvero...)
Eros

il 02/01/2004 alle 21:38

Profonda-mente primitivo stato d'Amore ("A" maiuscola, ovvio!!)
Splendida..brava!
bacio
ac

il 02/01/2004 alle 22:04

Troppo gentile, davvero ti è piaciuto?
....eh si era un bell' effetto.
Bacionotte
.

il 03/01/2004 alle 00:38

Grazie Repy, era un Amore particolare.grazie e ....tanti sognetti d'oro con baci.
F.

il 03/01/2004 alle 00:41

carini i complimenti , grazie, grazie.....
primitivo???!!!!! quindi ora mi aspetta qualcosa di meglio??? next level....
bacionotte
F.

il 03/01/2004 alle 00:48

Il titolo ha perso la L
-Come'era bello l'Amore-

il 03/01/2004 alle 10:32