Utente eliminato
Pubblicata il 02/01/2004



vestigia canto
nel camminare d'ombre
degli scrafaggi
al telematico ordire

d'ordalie e donne
d'astranti dame e cavalieri
ch'affilati laser
carni a lavare nel latte
dei perduti figli
e
di sabbie ciotole
a ventaglio ossessive
lacrime oranti
la vita l'amore la sete la morte

le armi

ch'è iniziato
il principio tempo della creta
da gerusalemme copulando
in terra santa

no fly zone
vietato agli angeli
volare

quando oracolo le voci
alla città proibita di pechino



monnezza now
al concerto cinese
di domingo carreras pavarotti


  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Ne di qua ne di la di ogni muro recente o vetusto che sia..
Puccini
Turandot
" Nessun dorma!... Nessun dorma!...
Tu pure, o Principessa,
nella tua fredda stanza
guardi le stelle che tremano
d'amore e di speranza!"
Sergio

il 02/01/2004 alle 14:19

vietato ai poeti
baciare le muse
ora ne sono certa
sei poeticamente inesauribile
poeta duracel o centrale
E NEL
LA musa

Kat

il 02/01/2004 alle 14:38