Pubblicata il 28/11/2003
Sono io sul filo separante
tramonto/blu profondo
moto/attrattiva tentazione sul terrazzo.......
spiccare un volo/un salto pronto
ringhiera e balcone in sogno americano.
Ali,da lanciare tra gli opposti
bianca la dx soffice/lieve,
un fiore di purezza incontrastata,
nera la sn terra di vulcano
demoniaco flutto dell'oscuro lato......
(nero e cupo il guerriero).
Nel volo,accento e spicchio d'aria lieve,
scorgo quanto dimentichi di Dio,di me,
il dolce volto,la montagna nel discorso,
gli ultimi beati più dei primi.....
eppure,sò del celeste piano,
che la carne non é carne
e la fede unisce ( bontà sua)
cielo e terra.








" Il ritorno della luce........ Floridia 28/11/2003 "



  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Nella tua caratteristica e personale lirica che ci regali come sempre, questi versi nascondono (anche se nn troppo velatamente) la continua ricerca e la sofferta contraddizione dell'uomo spirito/carne.
Un ritorno alla grande....
ci hai fato attendere, ma ne è valsa la pena.
Un calorosissimo abbraccio a te e famiglia Antos!
;-)

il 28/11/2003 alle 10:32

La tua dicotomia spirito/carne sempre presente nel tuo animo, si manifesta spesso nelle tue poesie, regalandoci perle di riflessione, come questa...!
Un abbraccio, caro Fratello!
Axel

il 28/11/2003 alle 11:06

Come dire...in equilibrio tra cielo e terra, sulla lama di un rasoio, amico! :-) A parte gli scherzi, nella dinamica della riflessione interiore che si misura con l'umane pulsioni, apprezzo questa tua lirica e intima rappresentazione che lascia meditare sui molteplici sensi che scuotono l'essere.
Un abbraccio caro Antò!
max

il 28/11/2003 alle 14:15

la faticosa comprensione del nostro essere, ci impone di meditare sulle nostre reali capacità umane.
spirito libero? mente condizionata ?
c'è molto da riflettere, leggendo i tuoi versi.

ben tornato!
con queste perle di saggezza, poi.

ciao
pattina

il 28/11/2003 alle 15:18


In questa caro marco c'é più il secondo aspetto la contraddizione dell'uomo spinto in alto da una naturale tensione verso l'assoluto ed a volte anche ahimé per un bel periodo,zavorrato e combattuto dalle tentazione.
grazie per latua amichevole attenzione ed a casa tutto bene noi,come spero di voi.
Abbracci per famgl.numerosa
Anto

il 28/11/2003 alle 19:28


In questa caro marco c'é più il secondo aspetto la contraddizione dell'uomo spinto in alto da una naturale tensione verso l'assoluto, ed a volte ahimé zavorrato e combattuto dalle tentazioneche mina a volte il mantenimento dell'equilibrio.
Grazie per la tua amichevole attenzione ed a casa tutto bene noi,come spero di voi.
Abbracci per famgl.numerosa
Anto

il 28/11/2003 alle 19:29


caro Alessandro quando la ricerca dell'equilibrio credevo a b.punto è scemata un pò la tensione verso una vita profonda e piena e la materia ha un pò oscurato il resto di mé.
Pazienza,adesso va molto meglio le tentazioni fanno meno paura ed il resto é laricerca della retta via !!!!
Abbracci anche ate
Anto

il 28/11/2003 alle 19:36


Non ho nulla da aggiungere da quanto da te evidenziato caro Max se non che non bisogna mai (almeno x me ) abbassare la guardia e vigilare sempre sul nostro lato oscuro.
abbracci
Antò

il 28/11/2003 alle 19:39


Mi ritrovo in quanto hai scritto cara Pat,che fatica viaggiare
guidando senza l'occhio buono,mandando in vacanza il proprio angelo custode .

grazie Pattina

Antonio

il 28/11/2003 alle 19:43

a parte il piacere di rivederti, c'è anche il piacere di assaporare i tuoi versi . sempre alti per contenuto , immagini e stile...la fede unisce cielo e terra...possa la tua essere verità sempiterna...ti abbraccio cri

il 28/11/2003 alle 22:16