PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 20/11/2003
A te, che guardi sempre verso giù
lì, ferma e immobile
solleva quella testa e poi vedrai
è così facile
salire sopra quell'immenso blu
spalanca quelle ali un pò più sù
e poi, forse un giorno capirai
che in cima al mondo
non si arriva mai
Raccontami la favola che vuoi
senza una lacrima
entrare nelle anime, lo sai
è un pò difficile
ma guardandomi negli occhi
tu vedrai
quel mare che si è prosciugato in me
foreste spoglie sempre intorno a lui
coraggio di una luce quasi mai
Ma la stella che vedesti dentro te
gli dasti un nome
e la regalasti a me
ma sicura che lo sai meglio di me
che quelle belle cessano di illuminare
troppo in fretta
e il cielo non ha mai
la stessa lucentezza
se lo guardi da solo
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

dolce e colma di speranza..proprio come dovrebbero essere le favole
cia'
LUna

il 21/11/2003 alle 15:45