Pubblicata il 09/11/2003
Che bello
Questo Sole di novembre
Rapito su metropolitano balcone
In attesa d’un segno di te!
M’accontento
Di briciole di te
Del tuo tempo.
Come passero di questa mia esistenza
Mi cibo e sazio
A volontà!
Piccoli gesti tuoi
Un sorriso lontano e fugace
Una carezza furtiva e leggera
Un bacio lento e profumato
Pochi attimi gestiti dal senso occulto di te
E son qui e mi ritrovo
Pieno di felicità
A zampettare lieto
Sulla strada fredda e scura
Che questa vita mi ha riversato
Nello suo scorcio finale e misero.
Raccatto brandelli di te sparsi
Ovunque
Anche su me
Come tracce profonde di profumi umani
O limpide sensazioni di pulsioni del cuore
E mi crogiolo di tanto
Di poco.
Lo so.
Ma è quel che mi merito
A compimento d’una vita
Spesa solo a cercarti.
Dispensami
Ti prego, anche e solo atomi di te.
È, in fondo,
Il mio corso pratico di sopravvivenza animica.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Che meraviglia questa poesia! Sei come un dolce gatto rampante al sole di novembre...leggero, pieno di grazia "impertinente" ad acchiappare sole e piccole stelle sul tuo cammino. Lieta di coglierti in questo prezioso gioello di serenita'...gioia zampettante, simpatica e matura...

un brindisi a questo tuo speciale umore Ernesto!

S.

il 09/11/2003 alle 15:51

...e un piccolo passerotto non chiede piu' di tanto perche' poche briciole bastano a farlo felice...e a fargli riprendere il gioioso volo...
sei di una tenerezza morbidosa...

il 09/11/2003 alle 16:13

Grazie per il commento e ben tornata a leggermi, dunque!
Un umore domenicale dopo due giorni passati a lavorare e questo terzo che si avvia alla fine. Qui c'era, verso mezzogiorno, un bellissimo sole e sonouscito ad abbronzarmi un po'. E qualche pensiero, qualche idea, qualche sogno mi si sono affacciati alla mente.
Pnesa che strano! Di fronte a un mio balcone c'era un bellissimo soriano grigio!
Brindo a te e con te!
ER

il 09/11/2003 alle 16:56

Infatti! a me basta poco, quasi nulla.
Solo per una sopravvivenza minima in campo affettivo e non sentirmi uguale a una pianta che ho sul balcone.
Grazie e un bacio
Er

il 09/11/2003 alle 16:58
Jul

Chi si contenta gode caro Ernesto, ma non è il tuo caso, qui c'è in ballo una persona che non ha bisogno di molta materia (nemmeno di quella sentimentale,anche se mi contesteresti in ogni caso)perchè è ricca di spirito.
Ti riverisco,
Giulia

il 09/11/2003 alle 17:45

Grazie, cara Julia...Hai ben compreso...lo spirito mio e di questa lirica!
Un bacio
Er

il 09/11/2003 alle 18:49

bella e sognante
un saluto
yama

il 09/11/2003 alle 21:53

Grazie mia cara Melany!
Lo spirito era ed è quello di chi vorrebbe, atraverso il sogno, vivere una magnifica realtà. Anche con poco.
Er

il 10/11/2003 alle 05:31

Ti ringrazio. Una lirica sull'appagamento del poco.
Un caro saluto
Er

il 10/11/2003 alle 05:34

Cara Pippi! Che fine avevi fatto? Grazie per il commento e l'apprezzamento su di me che gradisco. In amore basta poco. Come nella vita!
Un bacione
Er

il 10/11/2003 alle 05:35

Il poco di cui sai accontentarti l'hai trasformato in una meravigliosa poesia, colma di un'anima che si legge pienamente tra i versi e che sparge e regala quello splendido sole di novembre che anche io ho visto dalla mia finestra...
Un baciottissimo e un sorriso... ti accontenti? :-)
Ema

il 10/11/2003 alle 10:22

...a tutti (o quasi eh eh) basta poco Er..quasi nulla... quel poco che permette di arricchire il cuore...Ma vedo anch'io che non per tutti è facile regalare briciole d'affetto e beneficiare del bel vedere dello zampettare di colui/colei che lo riceve!...come dire: accontentarsi sempre e godere solo nel dare!!
Splendida la tua lirica: a te il sole fa bene!!
bacio..ac

(ti ho scritto in pvt...)

il 10/11/2003 alle 11:11

bellissima...certo...che te lo meriteresti..sei cosi' dolcemente innamorato..nonostante tutto..
un abbraccio sincero.ros

il 10/11/2003 alle 11:14

bellissima...certo...che te lo meriteresti..sei cosi' dolcemente innamorato..nonostante tutto..
un abbraccio sincero.ros

il 10/11/2003 alle 11:19

che bello leggerti, mentre un tiepido sole colora la'zzurro di sfumature di dolce poesia...
buenas dias, amigoLUna

il 10/11/2003 alle 11:38

Un colpo di genio poetico che si estende per tutti i versi della poesia, con un finale semplicemente strepitoso. Grande, Er. Salutone a te.
Michele

il 10/11/2003 alle 12:59

Penso di meritare solo le briciole. Del resto, non è detto che gli avanzi siano la parte peggiore...!
Grazie e un bacione
Er

il 10/11/2003 alle 20:39

Cara AC! Approfitto per dirti che Domenica prossima prendo il I livello karuna.
Non credere che la solitudine non mi pesi. E' che mi accontento di chi, anche se con poco, anche se per poco, illumina il mio cammino, la mia via. Comeil Sole, del resto! che d'inverno c'è poco. Ma scalda a sufficienza.
E mi accontento di poco; come un passero... solitario. Forse, cara AC, è quello che karmicamente mi merito e posso aspirare. E non mi lamento.
La vita bisogna prenderla per come viene e per quel che ci dà. Lo sai molto bene.
Panta réi: tutto scorre. Prendi la corrente e non contrastarla, agevolala; e forse arrivi subito alla foce!
Un bacio grande!
Er

il 10/11/2003 alle 20:48

Grazie, caro Michele!
Un corso di sopravvivenza con le poche gallette che ci passa lo stato... di amore!
Bisogna sempre accontentarsi. Del resto vengo fuori da un periodo di carcere duro!
Un caro saluto
Er

il 10/11/2003 alle 20:50

Beh! Cesca! un pelo! da dove?
Un gatto mangia un passero...
Individuato nella dimensione esatta ornitologica solo a fini del componimento poetico...
Un abbraccio
Er

il 10/11/2003 alle 20:55

Grazie dolce Lula! Due giorni fa eri rossa o sbaglio?
Un bacio
Er

il 10/11/2003 alle 20:56

Certo. A me basta poco o niente. Anche un sogno lanciatomi da un'auto in corsa in questa vita che mi sfugge.
Un bacio anche a te, col rewind!
Er

il 10/11/2003 alle 20:58