Pubblicata il 08/11/2003
Ti ricordi quanto era bello
un mese prima si annusava
l'aria ed era già Natale
i suoni le insegne luminose
il lunapark i regali.

ora le zampogne non emettono
più suoni l'atmosfera
che sentivamo da piccoli
quella del vero natale
non riesco a percepirla

rimangono soltanto luci
in una strada
affollata di persone
che fingono di essere
allegre perchè è natale
e a velocità supersonica
si dirigono a casa
per iniziare a cenare.

non è più Natale
quando al mondo
molte persone muoiono
ancora di fame
Il Natale è scappato.




La dedico al mio amico Maurizio che ha passato gran parte degli ultimi natali in solitudine.

Ciao a tutti i poeti da Gioman












  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

...ma forse riusciamo ad acchiapparlo, se ritroviamo in noi l'entusiamo di quando eravamo piccoli e ci ribelliamo alla logica dei pranzi e dei regali fatti tanto per farli... e magari aiutando nel nostro piccolo chi ha più bisogno, perchè Natale significhi gioia anche per loro....

baci
bobbi

P.S. chissà mai che ci incontriamo alla Foce....

il 08/11/2003 alle 14:02