Pubblicata il 30/04/2001
Granellini
Anche più piccini
Si sciolgono
Frizzano
Ma poi non ci son più
Non ci son più

(sorriso maligno)

Ascoltare il silenzio che si perde nel tempo
Tenere fra le dita un mi minore
Vederlo sciogliersi lentamente
Sparire come aria nel vento
Senza sapore, senza colore
E poi cercare di capire i propri pensieri
Nella scintilla che li crea
E subito li rispedisce al mittente
Però non riesci ad afferrarli
Provi a parlare
Afono suono, sgorbio di lettere alla rinfusa
Non era quello che volevi dire

(sorriso amaro)

E poi, un po' più sotto, il colore
Il verde inebriante dell'erba
Fra aspre e antiche pietre
Il blu assoluto del cielo
Lassù, sfida impossibile
O il giallo di un raggio di sole
Che spazia sorridente sul mondo
Illumina un monte
Una casa
Una formica
Me sì, te no

(sorriso beffardo)

Se non lo vedi
Lì che gioca a nascondersi.
Se non riesci a coglierlo
Nella mano di grigio
Stesa in fretta sul mondo
Se non ti invade
In un momento di calore
Se non riesci a sentire
Quella parola scintillante
Allora torna al tuo amato suono
Parla, taci, grida
Piangi, ridi
E, una buona volta,
Fatti capire

(sorriso . . .
forse è meglio di no)
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)