PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 27/10/2003
Sole,
amico
della luna,
come vivi
il tuo giorno
senza di lei?

La segui
cadendo
all'orizzonte.
Lei sorge,
fulgida
e silente
a baciare
la tua assenza:

Il Buio.

Chiare stelle
trapuntano
la quiete
di connubi
vasti
come il desio.





da: Canti a Odysseus
~Veliero sui frammenti del tempo~
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)

Lei sorge,
fulgida
e silente
a baciare
la tua assenza:
Il Buio.

Questo concetto, espresso così magnificamente nelle tue parole, associando il concetto di assenza al vuoto di Luce del buio, dilatandosi nella mia mente alla complementarietà di Sole e Luna, dell'amore, dell'anima e il corpo, mi ha affascinato nella tua poesia, e in generale come tema, che ho già affrontato in una mia poesia "primaverile".
Sempre belle le tue poesie, ho appena letto quella dell'Ora di De Chirico, splendida così come le sue opere...
Scusa se non ho il tempo di commentarla direttamente, ultimamente sono troppo preso...
Un abbraccio
Axel

il 27/10/2003 alle 14:25

...per l'eternità il cercarsi
amanti mai destinati
ad incontrarsi

stupenda
L.

il 27/10/2003 alle 15:11

Grazie Axel per le tue preziose parole...mi fa molto piacere che il concetto ti sia piaciuto e che trovi risonanze in un tema a te caro. Il sole e la luna nel loro eterno compendiarsi a distanza sono motivo di fascino.
Grazie anche per la lettura di L'Ora di De Chirico, che e' una delle poesie da me piu' sentite mentre la scrivevo (l'ho appena riletta e ho aggiunto un commento con un sito su cui rivedere i quadri). Credo che poesia ed arte possano incontrarsi in un connubio interpretativo, perche' chi sa cogliere tante sfumature in un liguaggio poetico, e' anche propenso ad avvicinarsi al inguaggio di un'opera d'arte.

un caro saluto e buona settimana (con il ritmo giusto per concentrarti su tutto cio' che ti prende...)

S.

il 27/10/2003 alle 17:14

Grazie Luigi, le tue parole, come sempre delicate, brillano come stelle piene d'incanto...

tanta luce al menestrello dei pensieri,

S.

il 27/10/2003 alle 17:17

amica dolce..tu non la vedi..ma in trasparenza nel cielo gremito d'azzurro, lei le e' dietro come un sussurro...
splendida, davvero splendida, amica!

LUna

il 27/10/2003 alle 18:16

Qualche mese fa ho scritto qualcosa di simile sul rincorrersi affannoso del Sole e della Luna.
Coincidono solo in eclissi.
Che strano.
Colgo in questa tua non tanto una riflessione artistica, quanto un approfondimento di temi naturalistici ed essenzialistici. Sopratutto nella prima parte che resta lirica a sé.
Un bacio
Er

il 27/10/2003 alle 20:04

E' vero, un sussurro trasparente e a volte persino visibile...in quei giorni di cielo azzurro e terso quando lei e' presente chiara e nitida in pieno giorno. Chissa' se il sole, in tanta luce abbagliante, si accorge per un momento di lei...

sono contenta di aver scritto della luna in un modo che ti ha entusiasmata LL!

S.

il 27/10/2003 alle 20:53

Si, c'e' essenzialita' in tutto questo...e mi vedo riflettere su questi temi, come distesa su un veliero in mezzo al mare...l'onda mi accompagna e il cielo e' la volta naturale dei miei pensieri.
Anche a me e' venuta in mente l'idea dell'eclissi, questo fenomeno di luce-ombra cosi' "strana" e affascinante, da attirare sempre l'attenzione degli uomini...oggi come tanti millenni or sono, tutti a naso in su' a scrutare l'incontro (che poi e' solo un sovrapporsi a gran distanza di due corpi).
Concordo con te che la prima parte gia' resta lirica a se'.

un bel saluto, coi piedi in terra.

S.

il 27/10/2003 alle 21:02

bella...vi si respira l'immensità dell'universo ...ed è un respiro che ha vita...un bacio cri

il 27/10/2003 alle 22:45

Un respiro cosi' e ci si sente parte di tutto...semplicemente felici di esistere nella piccola immensa quotidianita', che la vita puo' offrirci. Nulla e' scontato...ma tanto puo' essere scoperto.

Sono belle le sensazioni che hai espresso.

Grazie e saluto,

S.

il 28/10/2003 alle 14:17