Pubblicata il 30/09/2003

Passi ritmati
non riescono a scandire
la dimensione tempo
in cui non v'è confine
tra l'ombre del passato
che offuscano il presente
d'un corpo senza corpo
stanco di camminare.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Bella l'idea dei passi ritmati... i tuoi passi son scanditi da versi? Che passeggiata aulica!!!
Un abbraccio a un "personaggio" come te.
MR

il 01/10/2003 alle 11:50

il corpo senza corpo, non ha bisogno di camminare..ma il un sentiero di sogni lasciarsi trasportare....
Lupotto, LUpotto....

UUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
Luna

il 01/10/2003 alle 12:17

Realtà sofferte di mondi paralleli....
armonioso incedere della continuità.


ciao
Sulphur

il 01/10/2003 alle 13:57

Bellissima l'immagine del " corpo senza corpo" e indovinatissima l'intera metafora che sottende all'intera poesia. Un salutone a te.
Michele

il 01/10/2003 alle 18:49

E' uno dei temi a me cari, forse in questa reso in modo effettivamente ermetico.
Le ombre del passato possono offuscare il presente fino a portarci fuori dalla realtà (il corpo senza corpo) ed a farci sentire stanchi di andare verso il futuro.
Grazie ed un caro saluto
Gaetano

il 01/10/2003 alle 19:44

Effettivamente, molti dei miei versi nascono durante le passeggiate con il cane (all'alba o in tarda serata, unici momenti di silenzio nella caotica Roma).
Grazie per le belle parole, ma credo di essere uno come tanti.
Un abbraccio
Gaetano

il 01/10/2003 alle 19:48

Cercando tuttavia di mantenere un po' i piedi in terra.
Grazie Milady, un ululato.
Lupo

il 01/10/2003 alle 19:50

Grazie per la tua visita e delle belle parole.
Un salutone
Gaetano

il 01/10/2003 alle 19:52

E' un corpo la cui mente ha perso il contatto con la realtà del presente, offuscata dalle ombre del passato, fino alla stanchezza di andare verso il futuro.
Grazie per le belle parole che hai voluto spendere.
Un carissimo saluto
Gaetano

il 01/10/2003 alle 19:54

Il confine sbiadisce,
l'ombra sparisce,
e il presente?
Finisce.
L'ho travata molto "mia"
..."bella e stanca"!

il 05/10/2003 alle 15:44