PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 24/09/2003


Oggi vorrei essere

un'essenza per insinuarmi,

nettare allettante di umida vagina,

nelle trame tessili di un uomo

come giovane giumenta al trotto


Vorrei, ma sono seno d'agave sfiorito

e l'uomo non esiste...
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

veramente interessante la prima parte...direi quasi oscena,
ma allo stesso tempo potente. é una bella metafora.
Bella poesia.
Ciao
Ivan

il 24/09/2003 alle 14:26

Ehilà...quanto ardore!!!!
Un salutone!
;-)

il 24/09/2003 alle 14:44

Non oscena, ma tremendamente sensuale la tua immagine, che diventa contrasto d'anima con l'angosciante considerazione del "seno d'agave sfiorito", in definitiva una lirica pregiatissima, di poche ma incisive immagini all'estremo della migliore Salsedine!
Baci
Axel

il 24/09/2003 alle 16:21

L'uomo esiste. E' dentro la tua mente e trasborsa nel tuo corpo e dal tuo corpo.
Molto bella e languidamente sensuale ma assolutamente naturale.
Sensazioni ed immagini si annodano tra di loro col fili tenui di femminei archetipi
Er

il 24/09/2003 alle 18:04

conturbante

Luna

il 24/09/2003 alle 18:12

Sinceri, espliciti versi di una bella poesia.Ciao
Carm

il 24/09/2003 alle 20:25

bella davvero
semplice ed efficace

il 24/09/2003 alle 21:37