Pubblicata il 20/09/2003

Non ho che nebbia in mente
quando provo a cercare
un ricordo, un pensiero, una foto
di te, saggio anziano,
che mi reggevi in braccio a fatica.
Porto il tuo nome,
ma quanto diversa la nostra vita...
Hai combattuto sui colli del Carso
e io combatto solo contro me stesso
in una guerra senza fine,
in una guerra che non ha nome...
Ho scoperto stamane una foto...
soltanto questa mi rimane con te,
patrimonio geloso dei miei ricordi antichi,
tesoro prezioso negli anni a venire...

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

ho letto il titolo e sono venuta a leggere,chissà perchè quando leggo la parola nonno appare un sorriso sulle mie labbra,per me è il ricordo più bello,tieni stretto quello che hai di lui

ciao FF

il 20/09/2003 alle 22:20

Bella la tua poesia dedicata al nonno. Molto personale, non posso farla tutta mia , mi piace molto la chiusa. Ciao :)

il 21/09/2003 alle 11:43

Ne ho lette diverse di tue poesie... Questa - anche perchè il titolo famigliare seduce - merita un commento positivo che riguarda tante altre.
Ciao,
Vitale

il 22/09/2003 alle 22:27

Beata te che hai conosciuto tuo nonno... Io purtroppo non ho che una foto a ricordo... Lui è andato in cielo quando io avevo un anno e mezzo e non ricordo altro. Quanto sarà bello averne uno al proprio fianco, che ti dà i consigli di saggezza e che ti vuole bene... Ciao! Gio.

il 25/09/2003 alle 22:10