Pubblicata il 20/08/2003
Catturerò, nel getto d'acqua,

la corrente che plasma..

e l'arsura soccomberà

e le risaie vivranno

come un pezzo d'anima risorta.

E vivrà il tempo

e vivrà la vita..

mentre rivoli in ascesa

giocheranno sui miei occhi..

e sarà notte

e sarà giorno.



Mai il mio cuore ha sentito tanto..





mareaAzzurra
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

E' bellissimo, come tu scrivi, sentirsi parte di un universo vivo... poesia molto " positiva ", nella sua riflessione, che mi è piaciuta molto. Un caro abbraccio a te.
Michele

il 20/08/2003 alle 16:35

prova a chiudere gli occhi e riscorriti queste righe: associale ad una musica quale la primavera di VIVALDI.
Noti che musicalità sei riuscita a produrre ?
Maurizio (mrzpi)

il 30/08/2003 alle 11:17