Pubblicata il 08/07/2003
Io sono il vento
viaggio nell'anima del mondo
tra le coscienze
e i viali
tra gli sguardi dei passanti,
smuovo ire funeste
e gialle spighe di grano,
anticipo tempeste,
e porto pioggia
sul tuo volto!
Porto pioggia sulla tua coscienza nera,
che non vuol sentire,
spargo i tuoi pensieri
che danzano sull'asfalto
di giungle metropolitane.
Io sono il vento,
in un viaggio senza fine,
senza meta.
Verso dove?
Verso cosa?

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)