PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 26/06/2003
Questa carta chiara
nella sera si tinge
come di cera il volto
al bacio d’una salamandra

le parole nascono
sotto la gialla ginestra
nel velo nero
sottile della terra.


25-6-2003
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

...immagine in stallo
nell'ombra della memoria...

...e fu poesia....


Ciao max,come "partorire" una poesia,i segreti della semplicità che trasmettono emozioni....complimenti...a presto...D

il 26/06/2003 alle 16:45

geniale l'accostamento della GIALLA ginestra al velo NERO sottile della terra....
smack

il 26/06/2003 alle 17:12

Un momento di intensa e silenziosa felicità nella contemplazione della notte e rischaiarata dalla folgore delle immagini che gridano il loro desiderio di trasmutarsi in versi. Molto bella, caro Max.
Un abbraccio
Andrea

il 26/06/2003 alle 17:57

molto affascinante e misteriosa nella sua semplicità
mi è piaciuta molto, Max

ciao

marzia

il 26/06/2003 alle 18:18

le salamandre le acchiappavo da bambina, nelle fosse della palude sono viscide e fredde...acci, mi hai fatta rabbrividire..Max...Ciao bentornato splendido amico.....Luna

il 26/06/2003 alle 18:32

Bella emozione serale al fresco (si fa per dire) d'una ginestra.
Ti immagino sai???
Un caro saluto Amico!!!
;-)
M'

il 26/06/2003 alle 20:09

Genesi dell'ispirazione poetica! Con un velo di tristezza.
Un caro saluto, amico.
Gaetano

il 26/06/2003 alle 22:25

di notte le situazioni non sono mai chiare
prevale il sogno ...bacioni MG:)

il 26/06/2003 alle 23:02

Dolce quadro del silenzioso comporre versi che scivolano nel cuore ... è l'ideale per accogliere la notte .... dolce riposo caro amico
Cristiana

il 26/06/2003 alle 23:07


è nella luce nera della solitudine che i pensiei prendono le forme ed i colori più strani...o forse sono i più veri...un bacio cris

il 26/06/2003 alle 23:08

Un piccolo prezioso cesello di colori che catturano il fascino (ma anche le paure...) della notte e lo dissolvono nell'anima
Un abbraccio
Axel

il 27/06/2003 alle 05:00

Emozioni-visioni Domenico, nei colori surreali della notte. Grazie a te.
Un caro saluto.
Max

il 27/06/2003 alle 09:22

Ho giocato con "l'estetica" dell'emozione :-) Grazie a te della visita.
Doppio smack.
Max

il 27/06/2003 alle 09:24

E' nei contrasti di "colore" che si percepisce l'intima essenza delle cose della vita! Grazie di cuore cara Sera.
Un forte abbraccio a te.
Max

il 27/06/2003 alle 09:28

C'è quello che assai bene rappresenti, caro Andrea, e qualcosa...di ancor più personale :-)
Ti ringrazio e ti saluto con affetto.
Max

il 27/06/2003 alle 09:30

Il mistero è nell'invenzione celeste dell'emozione che d'improvviso ti prende. Una scintilla che, come qui, assume la veste visionaria e...io non posso far altro che "registrarla". Grazie dell'adesione e un caro saluto Marzia.
Max

il 27/06/2003 alle 09:32

E tu sempre assai generoso, Carlo :-) Grazie della tua attenzione ubiqua!
Un abbraccio.
Max

il 27/06/2003 alle 09:34

E' stata anche quella, come ben cogli, una mia orrida emozione...ma non solo per fortuna, grazie al potere catartico-visionario della poesia :-) Un carissimo abbraccio a te Milady.
Max

il 27/06/2003 alle 09:37

Un commento molto centrato e gradito, caro Lamberto. E' nel contrasto consapevole dei colori, nella loro cangiante attrazione, che si giocano le emozioni in questo brano, che nel mio intimo è molto più dilatato di quanto la sintesi non possa offrire, naturalmente. Mi piace che ne hai colto l'essenza.
Un caro saluto e buon fine settimana.
Max

il 27/06/2003 alle 09:41

E io ti capisco, sai?!? :-) Tra reale e surreale Piratone!
Un forte abbraccio a te.
Max

il 27/06/2003 alle 09:43

E anche tu dici il vero, caro Gaetano. Il riscatto dell'io è - non solo simbolicamente - nella policromia del colore e nell'adesione alla realtà della vita.
Un abbraccio.
Max

il 27/06/2003 alle 09:46

Il sogno visionario, l'emozione esplosiva e compulsiva, e la "quiete" che dopo ti prende nel contatto algido col reale, che sublima in poesia e nela catarsi dell'io.
Un caro abbraccio e un bacione MG!
Max

il 27/06/2003 alle 09:51

Nulla da aggiungere, se non la conferma di una tua sensibilità speciale, cara Cristiana.
Ti abbraccio.
Max

il 27/06/2003 alle 09:59

...o forse più veri! Perfetto Cris :-) La percezione magica e visionaria che seduce e commuove. Un forte abbraccio a te.
Max

il 27/06/2003 alle 10:02

C'è una molteplicità di sensazioni-emozioni, contrastanti, consapevoli e piuttosto visionarie (il dono dell'attimo!), come nei colori. La poesia raccoglie ed effonde con il suo potere immaginifico.
Sei sempre nell'intimo e nel vero Alessandro! :-)
Un forte abbraccio e buon fine settimana, amico.
Max

il 27/06/2003 alle 10:08

Molto bella Max
come quelle che piacciono a me
Un caro saluto
Malcom

il 27/06/2003 alle 10:38

Ne sono contento Riccardo! E' sempre un piacere sentirti (e leggerti quando ci riesco).
Un caro abbraccio.
Max

il 27/06/2003 alle 12:13