Pubblicata il 03/06/2003
Specchio degli astri
son palmi di mano
tatuati di festa
nei disegni d'henné.

Fresca è la sposa
in tintinnar di caviglie
rosa azzurra sfuggita
alla sabbia rovente.

Pelle cangiante
di nero e d'argento
tuffo d'essenze
punte dal vento.

Si muovono i teli
di libere alcove,
cantando sinuosi
al batter di mani.

Si alza di nuvola
il granello sabbioso
in gorgo danzante
per la sposa di stelle.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

sei nel periodo del mal d'Africa, Marco?
io non ci sono mai stata, ma se ne avessi l'occasione credo che difficilmente tornerei indietro... ha il fascino dei primordi, della natura violenta e infestante.

baci

marzia

il 03/06/2003 alle 17:21

nel nudo vento,si sciolgono veli danzanti..profumi accarezzanti tutti isogni..tutti i dolci sogni di sospirati ritorni...Anch'io amo intensamente l'Africa..
cia' Luna

il 03/06/2003 alle 18:46

Grazie ...mi hai fatto un complimento superlativo!
Ringrazio di cuore...
Ho solo chiuso gli occhi e mi sono ritrovato in mezzo al deserto ...ad una festa di matrimonio in mezzo al Sahara...
..potere della fantasia!!!

Hola Lamberto

Marco

il 03/06/2003 alle 22:09

...è stato un piacevole ed intenso volo della mia fantasia....
...il silenzio di una calda giornata mi ha aiutato...
....Personalmente ho il mal ...di viaggio...ovvero tutte le volte che visito un luogo lontano rimango legato a qualcosa che mi spinge a dire....ci voglio tornare!

Hola amica mia
Marco

il 03/06/2003 alle 22:12

ehhhh....brutta bestia il mal d'Africa....
...il mio comunque è stato un bel viaggio...con la fantasia...ed ho incontrato molta gente che festeggiava un matrimonio in mezzo al deserto del Sahara....

Hola
Marco

il 03/06/2003 alle 22:15

Grazie Ale..ho volato soltanto con la fantasia in un luogo che ho visitato molti anni fà...

Hola
Marco

il 03/06/2003 alle 22:26