Pubblicata il 02/11/2001
Ci sono notti,
a volte, che lasciano sentire il loro odore.
Steso nel letto,
in silenzio, vorrei scendere
per spalancare la finestra e
far entrare le stelle,
il vento,
i pipistrelli.
E' un desiderio che parte dal cuore...
o forse un po' più giù ma,
qualcosa di più forte,
forse il buio o
un piccolo timore,
mi trattiene tra le lenzuola ingarbugliate e,
mentre le gambe
si fanno sempre più pesanti
e
la mente sempre più leggera,
chiudo un attimo gli occhi
ed è già mattina.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)