Utente eliminato
Pubblicata il 10/05/2003
mi guardo allo specchio
con gli occhi di un estraneo
cerco l'angolazione più benigna
e carico d dubbi mi sistemo
con le mani tremanti

l'attesa mi sconquassa
dentro ed ogni brivido
è una nuova illusione

e più immagino e più
sono felice ma quando vedo
il mio illusore capisco
di essere un'illuso

e la storia si ripete
con le parole bastarde
ke mi regalano un realtà fantastica
ke nn c'è se nn nell'attesa
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)