Pubblicata il 01/05/2003
Stretto nei vicoli
tra grida di merci
il mercato del giorno
pennella paesaggio.

Quadro d'autore
in colori di panni
stesi da sguardi
acuti e pungenti.

Grida in cromie
di frutta e di pesci
gesti compiuti
in dipinti mestieri.

Non sono distanti
i miei passi stranieri
ma invado i pensieri
per esser coinvolto.

Respiro il sapore
di chi vive ogni giorno
un piccolo cosmo
di semplice caos.


(dal taccuino : "viaggio in Sicilia")
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

...credo che hai veramente respirato il sapore

L.

il 01/05/2003 alle 22:43

..grazie dei complimenti....sono andato anche alla Ucciria.....
...avete un pane favoloso...di solito in vacanza dimagrisco ma invece solo il primo giorno mi sono "massacrato" a suon di pane e biscottini al sesamo..e quindi :):)....
...le panelle sono squisite e tra l'altro sono simili a una specialità livornese chiamata "cecìna" o torta di ceci, che si consuma insieme ad una focaccia...
...la meusa non sò cos'è...
..contineuerò i racconti dal mio taccuino anche perchè la tua terra è una musa fantastica..
Grazie del commento e a rileggerci.
Hola
Marco

il 02/05/2003 alle 22:01

..sì..e mi si è tatuato nella mente.

Hola
Marco

il 02/05/2003 alle 22:03

...e ci credo che è un paradiso...io sono arrivato fino a Cefalù...meravigliosa!

Hola
Marco

il 03/05/2003 alle 00:03