PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 27/11/2022
Parole lontane
laggiù in sottofondo,
di donne un po’ anziane
che vivon nel mondo
credenti e profane,
nel loro profondo,
con macchie ombrose nel nero vestito,
strappato, bisunto e ormai scolorito.

Son donne coraggio,
di poche parole,
in casa ed in viaggio,
un pallido sole,
nel mese di maggio
coperto di viole,
affrontano eroiche il loro destino,
combattono ligie il cruento assassino.

corvacci nel cielo,
presagi di morte,
coperte dal velo,
legato assai forte,
il freddo ed il gelo,
fan chiuder le porte,
in loro rimane un po’ di speranza.
sorrisi di donne al ritmo di danza.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (7 voti)

Acuta ed eclettica

il 27/11/2022 alle 17:42

Non male, ma a mio avviso metrica e rime sono nemiche della poesia vera.

il 27/11/2022 alle 18:16

Testo profondamente meditativo....

il 27/11/2022 alle 19:14

Ciao Gianni grazie mille :-)

il 27/11/2022 alle 19:46

Marco Polo non male detto da te è già qualcosa, ovviamente su rime e metrica ho idee diverse, rispetto le tue se ti va di discutere di poesia benvenga.

il 27/11/2022 alle 19:47

Ciao Gabriela bentrovata, certo è un testo meditativo le donne che provo a descrivere nel testo sono donne forti che pensano, agiscono e comandano.Grazie per la gradita visita.

il 27/11/2022 alle 19:50