PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 22/10/2022
Tornerò a percorrere
i gradini a spirale
che portano in cima
alla torre del Tempo.

La maniglia
alla mia destra
sorreggerà il percorso.

Dei voli erosi
dall'arroganza umana
resterà l'argento
del mondo parallelo
che, ignaro,
mi scorre vicino.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (11 voti)

...La Poetessa dalla cima della torre del Tempo ritorna presso di noi, comuni mortali, per allietarci con i suoi meravigliosi versi…; qualcuno, del mondo parallelo, ti scorre vicino ed aspira la fragranza della tua Poesia...ciao, Poetessa, anche gli dèi si rasserenano all’ ascolto dei tuoi idilliaci versi...

il 22/10/2022 alle 17:56

Molto evocativa, complimenti.

il 22/10/2022 alle 20:38

Il Tempo è come un terreno ove vive ogni cosa anche mondi paralleli che speriamo siano migliori di quello che viviamo.

il 23/10/2022 alle 02:07

Nella Cattedrale della mia città c'è una Madonna con un manto tutto d'argento..."l'argento del mondo parallelo".

il 23/10/2022 alle 07:42

ho pensato che il passaggio in questa vita lascerà certamente qualche traccia, perlomeno ricordi. Ma tutto ciò che scorre nei nostri pensieri, che da sempre viaggia con noi ma non abbiamo mai realmente vissuto, che esprime i desideri più profondi e troppe volte taciuti..dove li ritroveremo, se ancora esisteranno in qualche angolo del Creato? Quale vita, alla fine, prevarrà in altre forme più evolute? Ho sempre avvertito la sensazione di vivere su due piani paralleli, di cui uno tanto inarrivabile quanto importante. Forse solo tornando al punto iniziale, la cima della Torre che metaforicamente immagino sia la culla della nascita e della morte, si avrà contezza di quello che in vita ci affanniamo , invano, di afferrare.

il 23/10/2022 alle 10:16

senza spiegazione nn era facile! dal testo toglierei i versi centrali; ma poi si capisce ancor meno! per quanto riguarda la tua spiegazione ci sento tanta tristezza per nn essere riuscita a fare tt quello che avresti voluto fare; come fossi un angelo al quale hanno segato le ali. Ma questo è il pezzo che mi piace di più - Quale vita, alla fine, prevarrà in altre forme più evolute? Ho sempre avvertito la sensazione di vivere su due piani paralleli, di cui uno tanto inarrivabile quanto importante - : ognuna delle nostre vite avrà una trasformazione; e la morte è la prima; i momenti sulla Terra resteranno un passaggio faticoso, spesso doloroso, a tratti felice... cmq ricco di emozioni. Il piano parallelo di cui parli esiste, ecco perché ne avverti la presenza... ed in gran parte riguarda tutto ciò che sarà, in quel tempo indefinito, infinito, ora inarrivabile; e la nostra mente lo vede sotto forma di flash. Mistero e realtà, cara la mia fatina :) Per adesso vivi il presente e godiltelo! Il POI... sarà talmente lungo e dilatato che alla fine potresti romperti le palle; ma sarà tutto bello e ovattato... nn ci saranno pesi, colpe, cattiverie... non ci sarà nulla di tutto ciò che ci ha fatto soffrire e i piatti della bilancia non saranno allineati... perché se tanto hai sofferto, tanto e di più godrai! Io sono 10 anni che sto qua... e ti dirò!!! l'unica cosa che mi disturba è vedere che l'essere umano merda era e merda rimane! Sono pochi quelli che si salveranno; i più finiranno sotto le fondamenta della Torre; e saranno dannati a sostenerla... per sempre! ... Da una cosa all'altra; l'argento mi piace un sacco; è così luminoso!!! se vedi bene, le mie ali hanno rifiniture in argento... e sono vestito di indaco. ciao ciao

il 24/10/2022 alle 22:51

"per nn essere riuscita a fare tt quello che avresti voluto fare". Quando si vive in un mondo come il nostro è difficile coniugare il volere col potere, entrare nella testa degli altri e capirne certi atteggiamenti. Si può scegliere semplicemente di non capire, fregarsene, ma sarebbe troppo semplice e comodo. Vivo la fatica di capire il perchè di tante cose, è naturale ed umano che sia così. Vivo anche nella speranza di riuscire, un giorno, a staccarmi completamente dall'inutilità di alcune situazioni che mi arrivano incomprensibili, destabilizzanti, poco limpide e lontane dal mio sentire. Grazie Gabry e grazie Dissidente. Proprio vero..forse è nostalgia.

il 30/10/2022 alle 14:23

non allontanarti... sei viva per me anche se tu sei agli antipodi... il cuore si sente sempre battere a qualsiasi distanza latitudine e longitudine... la tua poesia coglie sempre nel segno... grazie di essere vicino vicino adesso... grazie

il 01/11/2022 alle 22:53

Grazie visir, un abbraccio forte.

il 02/11/2022 alle 13:41