PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 19/09/2022
Per stemperare un po’ gli usi e gli abusi del Sito propongo alla vostra gentile lettura una poetica “ragazzata” scritta, se la memoria non mi difetta, verso la fine degli anni “60 e ripescata nel mio archivio...ho aggiunto il titolo che nell’ originale ne era privo e i soliti miei puntini alla fine...ringrazio di cuore ed ossequio i miei 25 lettori...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Tutto l’ amor per te non s’è mai spento
e il tuo nome ripeto bello
selvaggio armonioso e puro
e piango ohimè la mia vuota vita
che al tuo respir prendeva forza

bella bella bella tu sei
più delle stelle che in ciel io miro
quasi a vedere lassù il tuo sembiante

e quando a sospirar mi strazio il cuore
una Stella di là certo la tua
di sua luce mi copre e mi consola

l’ amore che ho per te non s’è mai spento
ma tu o dolce sogno
più non mi pensi…
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)

Gli inizi ci accomunano . Quasi come l'influenza: "Asiatica. Un mese di ospedale, ma passò. Speriamo passi anche il Covid. Ciao.

il 20/09/2022 alle 09:59

il tuo archivio è una preziosissima miniera...

il 20/09/2022 alle 12:50

Un amor perduto, ritrovato e cantato ancor! Bellissima! Bravo Romeo! Ciao Scudiero!

il 20/09/2022 alle 15:31