PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 11/09/2022
Sentivo che mi avrebbe travolto e con me la realtà come la conoscevo.
la marea ha iniziato a salire, fino a formare una gigantesca onda, inarrestabile, invincibile.
di notte si è avvicinata ad una tranquilla cittadina adagiata sulle sponde del mare, i suoi abitanti dormivano serenamente, ignari della distruzione che li aspettava.
dopo il tremendo impatto non rimase più niente, l'onda aveva cancellato quel piccolo mondo.
in balia delle correnti, spinto sempre più in profondità, sono riemerso in mare aperto e nel silenzio della notte, ho chiuso gli occhi, ritrovando la pace.
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (3 voti)

Sei riuscito a comunicare, anche attraverso una tale esperienza, il Tuo senso di pace. Molto bella.

il 12/09/2022 alle 15:00

Grazie Lucy, felice che ti sia piaciuta.

il 12/09/2022 alle 20:55

Acuta e vibrante

il 18/09/2022 alle 03:49