PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 06/08/2022
Il Carso sul finir dell'estate
si ravviva come fuoco acceso.
da fulvo esplode improvviso
rosso scarlatto.
a me appare donna supina
nuda, rossa di pelo in attesa.
io sono per l'esser suo
l'amante virtuale eletto.
amo camminarci dentro
respirare come un lupo
respira un altro pelo.
sarò più tardi a San Martino
dolcemente spossato.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)