PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 05/08/2022
Spesso, al risveglio, mi viene in mente qualcosa.

Anna era una ragazza di un'altra sezione del Liceo. Non la conoscevo personalmente ma ne sentivo parlare spesso. Era dotata e voleva fare fisica nucleare o astrofisica. Prese la maturità col massimo dei voti. Stamane mi galleggiava il suo nome nella mente, così vado a guardare se c'è su Facebook. E' una ricercatrice dell'infn, l'istituto nazionale di fisica nucleare.

La gente imbocca strade completamente diverse, alcuni sanno quel che vogliono fare sin dalla culla. Altri non sanno un c***o. Le cose che accadranno saranno imprevedibili. Magari scaleranno montagne o si faranno le ossa a costruire casette in Namibia oppure non sapranno che farsene della propria misera vita e se ne andranno chissà dove.

C'è chi costruirà la propria montagna personale, una montagnetta fatta di sabbia molto fine che, alla fine della fiera, riuscirà a resistere alle pressioni di un'esistenza inutile, giocata sul filo delle piccolezze, e il mare dell'infinito non ne potrà erodere le sue fragili fondamenta.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)