PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 27/07/2022
Pensieri

scavalco la siepe che limita
il mio tempo,
tra filari deserti,
rifletto sulle mie incertezze,
come una bottiglia sciabordata
da lamenti.

lo Zefiro spumeggia sulla costa,
tessendo la mia trama,
ricordando chi sono io,
quel silenzio che ha voce
all'ombra della Poesia;
e mi affaccio da questa siepe
sperduta in quest'attimo,
ove il mio sguardo smarrisce.

flebile è il gorgoglio
dei pensieri,
che serpeggiano
tra le arterie del cuore,
sbattono, scintillano senza un lamento,
per consegnarti
nelle mani
del vento.
  • Attualmente 4.28571/5 meriti.
4,3/5 meriti (7 voti)

Leopardianamente. Ciao.

il 27/07/2022 alle 11:00

Scrivi bene, complimenti

il 27/07/2022 alle 11:15

Grazie mille, ne sono onorato

il 27/07/2022 alle 12:17

Questa è poesia, bravo!

il 27/07/2022 alle 16:52

come una bottiglia sciabordata da lamenti: hai consegnato un pezzo di te al Mondo. Bella tutta però, delicatissima chiusa.

il 27/07/2022 alle 18:00