PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 26/06/2022
Ci ho in soffitta gli stivaloni,
ma ormai più non cavalco,
ho paura che l'equino mi disarcioni,
e nella staffa mi si strozzino li cojoni.

Infatti, come un Druido,
io cavalco a c***o nudo,
senza sella, e a culo scoperto,
tantoché più cavalli di merda ho coperto,
mentre li portavo a cacà nel deserto.

In verità non monto manco più a letto,
da quando me s'è ammusciato 'O c***o
e ristretto l'ocelletto.

Quale unico sollazzo
come un pazzo me lo meno il c***o,
neanche a pensare d'ingaggiare una ciumachella
che de bocca me la munga e sprema la cappella,
sarebbe denaro sprecato,
meglio versificare da depravato.

Speriamo che nun me pija n'infarto,
al Circolo dei Pippaiuoli
solo quest'anno sarei il quarto !!!
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)

Son curioso e ho pensato: ma Don Lurido, quand'era giovane, che tipo di poesie scriveva? Sempre così colorite? E poi, cosa si aspetta dal pubblico? Di essere criticato naturalmente. La sua è una provocazione? Per pubblicare queste poesie colorite (eufemismo), si aspetta un riscontro...ma il pubblico si stranisce. Se si tratta di un bisogno personale perché concedere questi versi al pubblico ludibrio e non tenerseli per se stesso e inviare magari poesie più fruibili (dato che il poeta sa scrivere e non è un analfabeta).

il 26/06/2022 alle 08:20

Troppo graziosa, Bravo Don! Sir

il 26/06/2022 alle 11:30

Don Lurido, pardon (ho letto un tuo commento or ora). Sir Morris

il 26/06/2022 alle 11:59

Uomo di penna. Dissacrante e per questo interessante ***** Piaciuta. Alcide

il 26/06/2022 alle 12:16

Grazie mille, Sir Morris.

il 26/06/2022 alle 15:05

Grazie mille, Alcide.

il 26/06/2022 alle 15:05

Dunque, Vincent Corbo, da giovane non scrivevo affatto, ho cominciato dopo i 50 anni, e non l'avrei fatto se non si fosse verificato un evento per me devastante. Per anni ho scritto solo poesie "normali", o "serie", anche se nell'intimo ero quasi lo stesso uomo (negli anni a seguire ho sceso qualche ulteriore scalino della degradazione, ma ero già un pezzo avanti). Cercavo la bellezza nelle parole, ma è una fonte che col tempo si è essiccata, penso definitivamente. Ora scrivo solo filastrocche oscene, cerco la farsaccia più greve possibile, la farsaccia dei cornuti, e..... quant'altro.....Inoltre in alcuni testi sfogo anche la cattiveria che da giovane non possedevo, ma che attraverso le miserie della vita ha avvelenato la mia anima. Tu comprensibilmente dici: ma se è una tua esigenza personale (e lo è), perché non te la tieni per te 'sta monnezza? Perché se non la pubblicassi non ci sarebbero per me gli effetti salvifici che riscontro. Poi, si, non c'è dubbio che molti Autori si straniscono, qualcuno critica con garbo, qualcuno pesantemente, ho ricevuto anche un augurio di morte. Tuttavia, non del tutto inaspettatamente, c'è anche qualcuno che mostra apprezzamento, sia attraverso l'attribuzione dei meriti che l'inserimento di commenti nella mia bacheca. Poi c'è la maggioranza silenziosa, suppongo sdegnosa, ma non si può essere certi, che c'era anche quando scrivevo testi puliti. Per cui, fino a quando non mi cacciano io vado avanti. Oltretutto se uno si sceglie lo pseudonimo "Don Lurido" chi aborrisce le sconcezze sarebbe logico che passasse al testo successivo. Se poi, problema posto mi pare da Gpaolocci, ci sono bambini o minori che leggono, è grave, ma la responsabilità e maggiormente mia o dei genitori? Tenuto anche conto che nel mare del web nuotano ben altri squali. Grazie delle considerazioni acute e stimolanti. Un caro saluto.

il 26/06/2022 alle 15:37

Mi sembra di aver capito che un evento traumatico bello forte unito alla delusione nel genere umano ti abbia indirizzato verso una "paranoia poetica" della quale adesso non puoi più farne a meno. Ci potrebbe stare del bel materiale per farne un romanzo di successo oppure una tesi di laurea in psicologia.

il 26/06/2022 alle 15:58

Elementare mio caro Vincent Corbo, anzi no, sei molto acuto, complimenti, è un idea brillante. Ciao.

il 26/06/2022 alle 17:38