PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 25/06/2022
Brucio freddo sparso,
prendo posizione
mai la stessa,

salto dell'unicorno
vicolo stretto sotto il poggio
ombra e penombra leggendo Malombra
seni e coseni dietro fruscii di gambe
Mamma Gamma a scala d'una strada

Mi rapino al vento
perso nella tua pelle
non siamo fratelli
nonostante il bello

è un limo sapere
cosa c'è li dentro..

cerini adesi d'adesso.
  • Attualmente 4.4/5 meriti.
4,4/5 meriti (5 voti)

Un buon inizio presuppone e pretende: comunque ho gradito! Tvb

il 25/06/2022 alle 17:33

Grazie amico mio!! :)

il 25/06/2022 alle 18:55

Continua con la ricerca, bene! Ciao beck

il 25/06/2022 alle 23:12

Sempre, ciaooo Dani!! :)

il 26/06/2022 alle 10:44