PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 22/06/2022
Dei leggeri segni di usura
ai bordi
Una copertina dai tagli ingialliti

Ora più non inquieta lo sfiorarti
nei fogli strappati al tuo diario
e da chi fuggivi quando hai bussato
al mio sogno

Tu come me per certi aspetti
ma così ligia al tuo dover essere

Io, invece, in direzione ostinata e contraria
sulla strada che mi porta fino a me.
  • Attualmente 4.8/5 meriti.
4,8/5 meriti (5 voti)

Diario ingiallito… Segno del tempo che passa e lo scritto lascia una scia di malinconia. Bella e tenera :-)

il 23/06/2022 alle 11:33

bella e con alcuni pregevoli riferimenti evocativi...

il 23/06/2022 alle 11:34

note di nostalgia, sentori di edere, profumi di tempi trascorsi, fessure dolorose ma caparbie... nel momento in cui ritorni a te... Bisogna volersi bene!

il 23/06/2022 alle 13:45

Vi ringrazio ragazzi. Il testo è dedicato a mia nonna. Chissà cosa direbbe delle mie poesie, lei che ha scritto per tutta una vita ed è andata via senza poterne leggere nessuna delle mie. Avessi cominciato prima…

il 23/06/2022 alle 14:27

Ho conosciuto solo mio nonno materno, Dissy, ti comprendo; avrei voluto, anch'io, conoscere almeno una delle mie nonne! Profondo il tuo pensiero, riversato su pregiato papiro!

il 23/06/2022 alle 17:47

Grazie Sir, un abbraccio!

il 23/06/2022 alle 18:46

C'è un legame forte (emerge da questa poesia) tra nonna e nipote, la continuità delle anime e dei versi.

il 24/06/2022 alle 06:32

Grazie Vins. Il legame, sì! È quello che mi sostiene.

il 24/06/2022 alle 13:03

"Tu come me per certi aspetti ma così ligia al tuo dover essere / Io, invece..." mi è piaciuta tutta ma soprattutto i versi che cito. Splendida. Ciao.

il 28/06/2022 alle 09:53

Grazie Corrado:-)

il 28/06/2022 alle 12:06