PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 18/06/2022
Orfani
nella darsena tra fango e granito cinque bambini giocano con le pietre tonde
seduto sulla cesta da lavoro consumata
scalzo con il cappellino regalato seguo il giuoco annoiato, pochi signori stamattina
le barche cullano la mia fanciullezza appassita
madri mute senza mani per carezze sognate
l'ultimo sole mi accompagna alla marina senza limoni senza arance ma solo con l'illusione che domani sarà migliore
nel duro giaciglio manca il dolce cullare delle mute madri senza mani
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (5 voti)

Bella e profonda.

il 18/06/2022 alle 07:47

Leonida grazie di cuore ciao

il 18/06/2022 alle 07:59

Sei uno scrittor poeta! Non vi è dubbio! Toccante! Bravo, Enzo

il 18/06/2022 alle 10:47

Toccante, molto. Bravo Enzo.

il 18/06/2022 alle 12:17

Grazie mille Dani ciao

il 18/06/2022 alle 20:23

davvero notevole...

il 18/06/2022 alle 23:11

Grazie mille Sir

il 19/06/2022 alle 06:01

Nestor grazie mille ciao

il 19/06/2022 alle 06:01