PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 05/06/2022
Arriverai figlio, figlia.
Arriverai a guardarti intorno.
Occhi accesi di curioso giorno.
Troverai macerie dell'anima
sotto sassi e asfalto.
Arriverai, magari sorridendo
e sarai subito preso per frivolo.
Piangendo arriverai
annusando odore di polvere
tra feriti gravi e morte a mietere.
Arriverai
e alla guerra obiezione sarai
seminando semi in terra.
Combattendo scalzo
l'aria che ammorba.
L'umanità chiusa in serra.
Arriverai figlio, figlia
di una svolta.
E sarai strada che cambia.
  • Attualmente 3.8/5 meriti.
3,8/5 meriti (5 voti)

Bruttissima e inutile.

il 06/06/2022 alle 12:43

Ciao Spartaco. Piacere di conoscerti. Apprezzo molto la critica che hai fatto e ne farò tesoro. Ti auguro una serena giornata.

il 06/06/2022 alle 15:34