PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 21/05/2022
Spenta e' la vita
nella fervida calura
del meriggio estivo.
chino hanno il capo,
le assetate ortensie
desiderose di bere.
il gatto,
sonnecchia afflosciato,
sotto le fresche ombrella
del ciliegio.
muti , sono i melodiosi uccellini.
e voci umane non odi.
disabitati sembrano gli alberi.
e la terra.
È l'ora del rigenerante riposo
finché nuova linfa
non scorrerà,
in ogni vivente creatura
al fresco crepuscolo
della sera.
sopraggiunge Morfeo
cullato dalla sola nenia
del silenzio .
  • Attualmente 4.16667/5 meriti.
4,2/5 meriti (6 voti)

Mi sembra il mio giardino, complimenti!

il 21/05/2022 alle 18:59

Grazie Dani

il 21/05/2022 alle 19:47