PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 13/05/2022
chè tu cammini piano?
-disse quel nipotino
al grande suo nonnetto-
la nonna è sì lontana
faremo tardi a cena
io voglio alla nonnina
darle tanti bacetti!

se andiamo più veloci
non sai che ci perdiamo
la fretta non permette
d'ascoltare e rimirare:
il sole che al tramonto
colora dei ruscelli
le acque che gorgogliano
festanti e chiare e limpide
e il salice che vi immerge
le sue fronde
che come corde
vibrano e accompagnano
il canto melodioso dei fringuelli:

solo un esempio minimo
di quanto la natura ci ha donato
per allietar la vita nel creato.
dai forza siamo in salita
e piano pianino godiamoci la vita.

*****nms “22
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)