PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 07/05/2022
Ascolta questo passo, di mare d'erba
che ondeggia mosso dal vento
un respiro che alita breve
di giorno quando sul presto
chiama il tuo nome
proprio sul nascere del sole
sbircia tra ventagli di tempo
cercando, cercandoci lì ove
riflessi d'ambra si posano
su questo immenso prato verde
fatto di ombre e fiori
che mi piace guardare
e ascoltarne il suono
lontano si disperde
ove l'anima leggera fugge.
bisbiglia piano, quasi silenzioso
la voce del ciliegio in fiore
essenza antica che
come scialle, la vista avvolge
ferma resto, mentre
un'aquila in volo
da sola plana in cielo
e, come aquilone volteggia
su questa mia Terra
proprio come lo sguardo
che naufraga
in questo mare d'erba.

ama
  • Attualmente 4.8/5 meriti.
4,8/5 meriti (5 voti)

Bellissimo testo complimenti sinceri

il 07/05/2022 alle 06:11

Non mi sembra un naufragio, piuttosto un tuffo. Serena. Ciao.

il 07/05/2022 alle 09:51

Un grazie di cuore Enzo Cagliari... buona giornata.

il 07/05/2022 alle 11:20

Grazie Mitri, in effetti è un tuffo ma uscire da quel mare d'erba è come naufragare :-)... sorrido, buona giornata

il 07/05/2022 alle 11:23

Un mare profumato di verde che fa sognare, un saluto marittimo!

il 07/05/2022 alle 16:40

Ti ringrazio per essere sempre presente con una nota di commento ai miei testi... ti saluto con simpatia e stima.

il 07/05/2022 alle 19:10