PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 14/01/2022
Dal tuo lettuccio

di un alloggio sconosciuto

risuonante di voci

senza antenne,

leggi sul biancore del soffitto

le pagine di una storia

che ti appartenne.

dove siete, Maria, Antonio e Agnese,

chi vi porterà oggi le sorprese tanto attese?

dove sono le rincorse a nascondino,

nel corridoio di casa, complice e malandrino?

dove sono le tabelline da studiare

e i temi impegnativi da fare insieme?

come fogli accartocciati di carta straccia,

ora giacciono nel cestino della dimenticanza,

mentre il tuo sguardo si aggrappa ad un soffitto

immaginando il cielo in una stanza.
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (6 voti)

Il cielo dei ricordi. Del tempo più bello della nostra infanzia. Mi hai riportato indietro negli anni, di quando con Maria Grazia Gaetano e Ornella correvamo per il corridoio di casa giocando. o studiavamo chini sui quaderni, con la punta della lingua tra i denti... Che meraviglia, che atmosfera che hai saputo ricreare , magistralmente intessendo tenerezza e sapienza descrittiva. Grazie per le emozioni che mi hai fatto rivivere!

il 14/01/2022 alle 19:45

Grazie alla Musa che mi ha eletta. Grazie a te Bruno.

il 14/01/2022 alle 19:53

Grazie infinite dolcissima creatura, sei un libro aperto davanti ai miei occhi Grazie infinite felice domenica, scusami la curiosità, Maria, Antonio e Agnese sono tuoi figli? sono entrato nel tuo racconto... scusami

il 15/01/2022 alle 15:47

Tonietto non sono i miei figli, ma sono i nomi dei figli di un mio amico che è stato messo in uno ospizio. Grazie per il commento.

il 15/01/2022 alle 16:23