PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 10/12/2021
vestito d'impudica
ricchezza
sorvegliava
il suo corredo
appeso ad asciugare
sulla sera
e
la ringhiera
tratteneva
in alto
il rossore d'ottobre
non ho visto
nessuna divinità
sporgere
dalla sua carne
eppure
la un Dio c'era.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (6 voti)

Bravo Mitri, colpisce! Ciao caro

il 10/12/2021 alle 20:15

Grazie Sir.

il 10/12/2021 alle 20:31

...""la ringhiera tratteneva in alto il rossore d'ottobre """, ma che bella foto, bravo! è la scenografia che incanta , e sai descrivere molto bene, con un tocco d'umorismo, quel pizzico ben messo che amaramente fa sorridere, descrivere cioè la miseria con rispetto e garbo e senso della misura, soprattutto la dignità eh sia chiaro, insomma mi è piaciuta la tua sintesi con vera poesia, un saluto, ciao vir

il 11/12/2021 alle 20:57

Grazie Puer, troppo buono.

il 12/12/2021 alle 20:27

Se ognuno inquinasse al pari di un clochard il mondo sarebbe di gran lunga piú pulito. E dunque in lui, suo malgrado, una divinità c'è.

il 12/12/2021 alle 23:07

Grazie Ben. Ciao.

il 13/12/2021 alle 09:32