PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 14/11/2021
Sei giunto nel mio tempio che era sera

sembravi un ladro ansioso di rubare

con quel passo felpato da pantera

e quello strano modo di guardare.

hai profanato tutto quel che c'era

ignaro della sorte dell'altare.

cleptomane d'amore m'hai privato

di tutto quello che m'aveano dato.
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

A volte l'amore è dato, a volte è quasi sottratto con arti raffinate e quasi indistinguibili dalla sottile manipolazione affettiva. La ribellione a questo involontario e non cosciente sottrazione? E' nell'amore vero, diretto, con gli sguardi liberi e non timorosi d'incrociarsi. E' nell'amar l'amore per l'altro, è nel voler il bene dell'altro e di se stessi di conseguenza. Evviva l'amore, e la sua libera espressione! Bravissima!

il 15/11/2021 alle 09:54